In quale fase lunare seminare i peperoncini

Secondo la tradizione contadina la semina delle coltivazioni deve essere guidata dalla fase lunare, come molti altri lavori agricoli.

Anche per i peperoncini potremmo quindi decidere di seminare in un periodo in cui la luna è favorevole.

Siamo sicuri che esista realmente un influsso della luna sulle semine? La risposta è no. Non ci sono prove scientifiche.

peperoncini e fase lunare

Scopriamo comunque qual è la fase lunare che si ritiene indicata al peperoncino, possiamo decidere per credenza o semplice scaramanzia di seguirla oppure fare delle prove per verificare da noi se esiste o meno un fattore luna. Sul tema delle semine consiglio di leggere la guida completa su come seminare.

La semina in luna crescente

Rifacendoci alla tradizione popolare il peperoncino va seminato in luna crescente.

Si tratta infatti di un ortaggio da frutto e si ritiene che la semina in crescente condizioni le energie della pianta e la sua linfa verso la parte aerea, promuovendo la germinazione rapida, la crescita e soprattutto la successiva fruttificazione.

Se vogliamo quindi dar retta ai vecchi metodi contadini aspettiamo che passi la luna nuova e seminiamo nel periodo compreso tra novilunio e luna piena, quando cioè la luna è crescente.

La luna influenza davvero i peperoncini?

Se vogliamo una conferma scientifica rispetto all’influsso della luna crescente sulle semine possiamo dire subito che questo non esiste.

Sono state fatte diverse ipotesi su quale sia il motivo di questa presunta influenza della luna: in particolare si è parlato di luce riflessa.

Questo ha in realtà poco senso a mio parere, ma certamente perde ogni significato se seminiamo indoor dove qualsiasi possa essere l’influsso lunare in termini di luce non arriverà alle nostre piantine di peperoncino.

Come sapere la fase lunare di oggi

Siccome molti si chiedono come sapere la fase lunare, segnalo su Orto Da Coltivare la pagina che mostra la luna di oggi, oltre al calendario agricolo con tanto di fasi lunari di tutto l’anno.

Fase lunare e lavori di coltivazione del peperoncino

Volendo continuare a seguire le fasi lunari anche oltre la semina potemmo effettuare il trapianto dei peperoncini durante la fase calante (che favorirebbe il radicamento), anche la potatura della pianta sarebbe da fare in calante (minor impatto delle ferite provocate).

Anche per queste operazioni non esistono evidenze comprovate dell’utilità reale di seguire le fasi lunari.

La semina del peperoncino nel calendario biodinamico

Il calendario dell’agricoltura biodinamica non si limita alla fase lunare ma considera altre forze cosmiche e in particolare la posizione delle costellazioni zodiacali.

Questo rende più difficile calcolare in proprio il periodo di semina del peperoncino, volendo rispettare le indicazioni biodinamiche consiglio di comprare un calendario dedicato (come quello di Maria Thun) e attenersi a quello.

Ovviamente i peperoncini vanno messi nei giorni indicati per gli ortaggi da frutto.

In conclusione: quale periodo di semina

Personalmente vi consiglio di decidere il periodo di semina in base a questi fattori:

  • Temperature (che potete eventualmente controllare riscaldando il semenzaio).
  • Periodo di calendario (dovete calcolare che le piantine siano pronte per esser trapiantate in un periodo in cui non ci siano ritorni di freddo).
  • Condizioni climatiche e del terreno (se seminate all’aperto non si può fare a terreno fradicio e neppure se sono previste forti piogge).
  • Vostra disponibilità di tempo.

Se vi avanza poi modo potete decidere, un po’ per scaramanzia, di seguire la fase lunare e mettere i semi in luna crescente.


Per approfondire: libri sui peperoncini



acquista semi peperoncino online