Individuare per tempo i rami da eliminare

Sono in molti coloro che immaginano il peperoncino come un piccolo arbusto di poche pretese ma si sbagliano; a parte certe varietà perlopiù ornamentali le piante di peperoncino tendono a crescere sia in altezza che in larghezza prendendosi il loro spazio e diventando alla fine spesso più grandi del loro ignaro osservatore.

Ad un occhio non allenato la presenza dei rami superflui può sfuggire. Questi iniziano a comparire dopo che la pianta ha attecchito per bene nel terreno ed ha iniziato una vigorosa crescita aiutata magari dalla fertilizzazione del terreno. E' bene osservare periodicamente le proprie piante e procedere alla potatura prima che queste si trasformino in un bosco nel quale distinguere cosa tagliare e cosa no può diventare un arduo compito.

Un esempio di dove e come cresca un ramo superfluo si può osservare nelle immagini qui sotto. La struttura principale della pianta si sviluppa lungo l'asse verticale con la classica conformazione ad "Y" che si ripete periodicamente anche più volte. Nella foto si vede che sono presenti i due rametti superiori che si sono divisi a partire dall'apice del fusto, qui si deve far attenzione a non potare nulla e lasciar crescere la pianta con questa caratteristica struttura.

Potatura del Peperoncino 1 Potatura del Peperoncino 2

In basso a destra invece è chiaramente visibile un ramo anomalo che cresce con rapidità in direzione della tangente. Questi rami si sviluppano quasi sempre alla base del fusto ma col crescere della pianta potranno comparire anche in coincidenza di altri nodi a mezza altezza. Solitamente, se lasciati a se stessi, i rami superflui alla ricerca della luce, tendono a crescere lunghi e diritti ma con poche fioriture e frutti più piccoli sottraendo però energia vitale alla struttura principale della pianta, meglio intervenire subito alla loro comparsa.

Potatura del Peperoncino 3 Potatura del Peperoncino 4

Con una forbice da potatura a punte sottili o un normale forbicione da cucina elimineremo il ramo incriminato non proprio tagliando "a filo" del tronco ma lasciando uno spezzone di 1-2 cm in modo che il tronco stesso non risenta del taglio. Durante l'operazione si deve cercare di non danneggiare il fogliame che sta attorno ma sopratutto di potare il ramo giusto! ride

 

PeperonciniPerHobby